Immobili pubblici e sicurezza: le nuove Caserme dell’Aspromonte

Immobili pubblici e sicurezza: le nuove Caserme dell’Aspromonte


 
Aumentare la presenza dello Stato nel territorio aspromontano: questo l'obiettivo dell'accordo che sarà firmato domani a Bruzzano Zeffirio (RC). L'intesa tra Agenzia del Demanio, Prefettura di Reggio Calabria,  Arma dei Carabinieri e Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Sicilia e la Calabria prevede di realizzare le nuove caserme dell’Arma dei Carabinieri nei comuni di Seminara, Oppido Mamertina, Bruzzano Zeffirio, Cosoleto, Palizzi Marina, Saline di Montebello Jonico, Gerace, Sant’Eufemia D’Aspromonte, Molochio, Santa Cristina D’Aspromonte e Samo. Le operazioni, che si realizzeranno attraverso i fondi già stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), riguarderanno sia la costruzione di nuove strutture, sia l'adeguamento e il recupero di immobili pubblici non utilizzati, per dotare un territorio caratterizzato da elevata presenza di criminalità organizzata di presidi di sicurezza più efficienti e idonei alle esigenze dell’Arma. (vf)
 
 

Condividi

      

Commenti